• Home
  • Hackathon, esperti a raccolta per risolvere problemi

Hackathon, esperti a raccolta per risolvere problemi

Quando un problema ti affligge o devi prendere una decisione importante, cosa fai di solito? Per venirne fuori chiedi aiuto agli amici o a persone di cui ti fidi e che magari ci sono passate prima di te. Giusto? Ecco – per rendere l’idea in modo facile facile – un hackathon è un po’ la versione evoluta di situazioni del genere.

Con questo termine viene chiamata l’unione di menti brillanti e competenti che lavorano assieme su progetti specifici per trovare soluzioni nel campo dell’innovazione digitale.

Hacker + marathon: l’unione fa la forza

Hackathon è quindi una parola coniata per indicare un evento nel quale si riuniscono per un determinato periodo di tempo (da poche ore a qualche giorno) tecnici e professionisti con elevate competenze in un determinato settore. Ad esempio sviluppatori, programmatori di software informatici, ma anche grafici, designer, esperti di comunicazione, ecc..

La loro competenza, esperienza e capacità di ideare strategie anche con creatività viene richiesta per elaborare soluzioni, spesso di tipo informatico. In genere gli hackathon sono organizzati da grandi società dell’ICT. Tuttavia, tale modalità di approccio a problematiche complesse si è ormai diffusa anche al di fuori di un contesto strettamente informatico.

Gli hackathon vengono organizzati infatti anche da aziende, enti pubblici, università, enti no profit, che cercano soluzioni digitali a problemi di natura sociale, artistica o lavorativa, e chiamano perciò a raccolta le menti migliori del settore per aiutarli.

Un esempio tipico: un’azienda vuole realizzare un’app per un determinato servizio. Organizza allora un hackathon per concentrare in poco tempo nello stesso luogo esperti del settore informatico che si confrontino per far nascere un progetto che funzioni e per poterlo poi realizzare concretamente.

Come organizzare al meglio un hackathon

Data la validità della metodologia, l’hackathon sta sempre più prendendo piede, tanto da diventare quasi di moda. Sono numerose le aziende che organizzano queste maratone tra esperti e sempre di più le persone che vi partecipano mettendo in gioco le loro competenze. Affinché funzioni però un hackathon deve essere gestito al meglio dall’azienda che ha un bisogno da risolvere. Una volta scelti data e luogo dell’evento bisogna circoscrivere la tipologia di innovatori più adatti alle esigenze del progetto ai quali inviare l’invito a partecipare. L’invito alla maratona va fatto scegliendo i canali giusti sia tradizionali che social, magari appoggiandosi per l’organizzazione a una società che abbia una community forte.

I profili selezionati per la maratona lavorano divisi in squadre e sono sempre supportati da mentor o figure alle quali fare riferimento. Per un lavoro così impegnativo la location in cui si svolge il meeting è importantissima: deve essere confortevole, accogliente ma anche stimolante e dotata di tutti i mezzi necessari per lavorare bene per ore ed ore di fila.  Il luogo e le condizioni sono essenziali per far fiorire le idee.

Un hackathon, vantaggi per tutti

Qual è il traguardo, la ricompensa, dopo un’intensa maratona di confronto e scambio di idee? Chi organizza l’hackathon vince la soluzione al suo problema,  ma non solo. Ottiene anche visibilità per la propria azienda e la possibilità di entrare in contatto con professionisti e talenti che altrimenti non avrebbe avuto modo di conoscere.

Questo, oltre a portare valore in generale, consente anche di aggiungere alla rubrica “contatti utili” tutta una serie di persone che potrebbero servire di nuovo in futuro. Anche chi partecipa all’hackathon ottiene varie forme di riconoscimento, materiali e non. Il team vincitore può ricevere un premio in denaro, la possibilità di continuare a sviluppare il progetto all’interno dell’azienda come freelance ma può anche avere un posto in organico o vincere un viaggio premio in un luogo collegato alla tematica dell’hackathon. A livello non materiale invece partecipare a un hackathon è un ottimo modo per farsi conoscere, incontrare persone nuove del proprio settore e misurarsi con altri professionisti acquisendo nuovi modi di ragionare.

Fare network e confrontarsi è una risorsa sia per chi organizza l’hackathon sia per chi vi partecipa. Dedicarsi a questa full immersion di menti e di idee è quindi sempre una buona idea. Se ti viene voglia di hackathon, assecondala e non te ne pentirai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per qualunque tuo evento rivolgiti a
Fenicia Events & Communication

Contatti

Via Tor De’ Conti, 22 - 00184 Roma
Tel. +39 06.87671411
Fax +39 06.62278787
info@fenicia-events.eu
  +39 342 8211587

Privacy

Seguici sui social


Resta aggiornato con noi attraverso la Newsletter

Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy


2019 All Rights Reserved © Fenicia Events & Communication

Capitale Sociale Euro 10.000,00 Registro Imprese di Roma - C.F. e P. IVA 14523681006
CODICE UNIVOCO: W7YVJK9 - R.E.A. RM - 1526874
Tel. 06.87671411 - E-mail: info@fenicia-events.eu PEC: feniciaeventssrl@pec.it